di Carla Lotto
Un passo avanti in questa amministrazione è stato fatto, ed è l’adesione al patto dei Sindaci al progetto 50001 PAES incaricando la ditta SOGESCA di Padova a stilare un rapporto dopo il monitoraggio degli  impianti Comunali e privati di emissioni dirette ed indirette dei consumi energetici con l’obiettivo di riqualificare e pensare ad una CITTA’ SOSTENIBILE.
Ho fatto notare in Consiglio Comunale che nel PUMS comunale è stato evidenziata la volontà di intraprendere la pianificazione e programmazione del territorio, notando però una mancanza di visione complessiva del progetto, spendendo parole per la mobilità ciclabile; si evidenzia infatti il dato contenuto nel PUMS che riguarda il traffico automobilistico privato: 84%, 6,5 Trasporto Pubblico Locale e 9,5% il privato che si sposta in bicicletta.
E’ evidente lo squilibrio in tal senso dove la vecchia amministrazione si è preoccupata di aumentare la percentuale solo della parte ciclabile, lasciando indietro il TPL .
Si deduce dunque che il risparmio a PN è dato da una riqualificazione o progettazione del reparto ciclabile, che per quanto importante, resta incompleto di una visione più complessiva.
Il Movimento 5 stelle farà parte del GDL che vedrà coinvolti tutti gli autori che possono contribuire ad un vero risparmio energetico, come da progetto PAES, redando una Roadmap di rivalutazione e riqualificazione della mobilità sostenibile e mettendo in campo tutte le strategie per una citta’ Vivibile e Sostenibile.