di Mara Turani

Alla richiesta datata 20 settembre u.s. di poter visitare l’HUB  della  ex caserma Monti avanzata dalle opposizioni e da tutte le forze politiche in Comune, accolta anche dal Vice Sindaco Grizzo, il Prefetto aveva risposto negativamente adducendo come causa l’erronea interpretazione dell’intento di tale visita. Riformulata la richiesta in termini di “utilità” da noi proposta durante i lavori in consiglio (circa un oretta per trovare un termine adatto a tale scopo) si è raggiunto ieri un primo risultato: la visita è stata concordata per mercoledì pomeriggio prossimo. La notizia ci rincuora e ci fa ben sperare perchè non tutte le proteste vanno a vuoto, soprattutto se ben motivate. Quindi una commissione di rappresentanza delle forze politiche in Comune farà visita alla caserma con l’intento di poter essere “utilmente propositivi” in quello che si è un compito di competenza della Prefettura, ma che ahimè sta assumendo i connotati di un problema territoriale più ampio, dove gli attori principali devono necessariamente dialogare se vogliono conseguire risultati. Pordenone potrebbe essere esemplare in tal senso, regalando un’immagine diversa di un problema che sta assumendo i connotati della cronicità e non dell’emergenza.