di Samuele Stefanoni

Dando un’occhiata al bilancio previsionale 2016 approvato dall’attuale Amministrazione Comunale a luglio 2016, si evince un dato interessante alla voce ENTRATE:

– Previsioni di Cassa per il 2016: Euro 159.057.833,85

Successivamente,  nella  prima  commissione  bilancio  tenutasi  ad  agosto  2016,  viene  approvato  il primo aggiustamento al previsionale 2016, partendo giustamente dal saldo di previsione di entrate di  cassa  di  Euro  159.057.833,85  con  una  variazione  positiva  di  Euro  48.789,00  che  porta  la previsione di entrate di cassa per il 2016 a complessivi  Euro 159.106.622,85.

A questo punto, il Bilancio soffre di una vera e propria “mutazione genetica”. Infatti, nella seconda commissione Bilancio, tenutasi a novembre 2016, si “perdono” i saldi di previsione. Ottenendo un risultato finale stupefacente (in negativo).

 

La previsione di cassa è decisamente inferiore, e nulla a che fare con il bilancio previsionale 2016 approvato a luglio.

L’importo di Entrate di cassa passa da  Euro 159.106.622,85  (commissione bilancio di agosto) a Euro 139.597.630,75, e dopo le variazioni di aumento e di diminuzione finisce con un saldo di E. 143.135.456,33

 

La domanda sorge spontanea: se nel previsionale di entrate cassa 2016 approvato a luglio 2016 vi  erano  Euro 159.057.833,85  e invece nell’ultima  variazione  di bilancio  la previsione di entrate  di cassa  si è  ridotta  a  E. 143.135.456,33  che  fine  hanno  fatto  i  quasi  16 milioni  di euro di  entrate previste?