Di Mauro Capozzella

La priorità dei prossimi mesi, anzi, fatemi dire dei prossimi anni, su cui la politica deve investire tutte le proprie risorse è il lavoro. Non lo dico io, lo dicono i fatti, lo dicono le persone.

L’introduzione stessa del #RedditodiCittadinanza che sarà varata nei prossimi mesi dal Governo e che prevede il “patto per il lavoro” non vuole solo essere una misura di aiuto concreto ai cittadini che versano in indubbie difficoltà economiche, ma una misura attiva che attraverso la valorizzazione delle competenze di ognuno e una formazione mirata e permanente, punta a creare occupazione.

Grazie alla funzione “#CALLTOACTION” della piattaforma Rousseau (il sistema operativo a disposizione dei portavoce del MoVimento 5 Stelle e di tutti gli iscritti), gli attivisti del pordenonese hanno organizzato un primo interessante incontro dedicato al tema “Il bilancio delle competenze” dove si illustrerà questo strumento fondamentale per la ricerca attiva di un impiego. Interverranno esperti del mondo della formazione e delle agenzie dell’impiego, si illustrerà ai cittadini cosa sia l’Atlante Lavoro, uno strumento nazionale di codifica che permette di compilare un curriculum in modo da renderlo subito interessante per le aziende e il panorama dell’offerta lavorativa in generale, insomma ci si spenderà, ognuno per la propria parte, per capire lo stato dell’arte e affrontare la tematica a 360 gradi.

Di fatto, sarà il primo di una serie di incontri in cui i cittadini avranno la possibilità di conoscere gli strumenti di una realtà complessa e articolata com’è il mondo della formazione professionale e del lavoro oggi. Senza questo passaggio, parlare di riforma di centri per l’Impiego e reddito di cittadinanza perde significato.

Il fatto che l’iniziativa sia partita dalle persone, dalla base, fa capire quanto sia sentita e importante e ci obbliga, come amministratori della cosa pubblica a metterci la faccia e le mani, per dare risposte serie.

Invito tutti a partecipare venerdì 11 gennaio alle 20.30 presso l’Infopoint del MoVimento 5 Stelle Pordenone di Via Beato Odorico 12 e a seguire sui social questo “work in progress” che vede coinvolti diversi attori, quali Aziende, PA, Cip, Enti formatori e cittadini in cerca di occupazione.