Alla luce delle azioni studentesche dell’ultima settimana, e di quelle che sicuramente ci saranno, organizzate per dissentire nei riguardi dei perpetui tagli che il governo esercita sulla istruzione e la scuola pubblica, sarebbe quantomeno opportuno un dialogo, continuo e costruttivo, tra chi esercita la politica e chi chiede solo di essere ascoltato.

Le proteste di piazza, gli scontri, gli slogan e i cortei sono un modo per fare sentire la propria voce; un’opinione forte e importante da parte di chi vive quotidianamente la formazione e lo studio, dai quali dipende dipenderà il suo avvenire. Alla protesta, però, deve necessariamente seguire una proposta. Ed è proprio a questa proposta che il Movimento 5 Stelle, tra le altre cose, sta lavorando.

Per far sentire la propria voce nelle sedi che contano e per avvicinare e far comprendere le problematiche della scuola, il ritrovo e i colloqui tra candidati, studenti e insegnanti diventa fondamentale.

Per questo motivo, e per lavorare in modo costruttivo all’organizzazione di una scuola pubblica che offra strumenti e opportunità d’insegnamento con cui guardare al futuro, il Movimento 5 Stelle di Pordenone invita liceali, universitari e corpo docente a partecipare ai dibattiti regionali che sono organizzati ogni settimana, sia partecipando agli incontri, sia avvicinandosi ai gazebo sparsi sul territorio sia sottolineando, anche attraverso i Meetup, le problematiche che riscontrano quotidianamente.

Pensiamo e riteniamo importante che si organizzino dei dibattiti tra noi, studenti e docenti perché la scuola può essere cambiata solo attraverso la voce di chi la vive.
Ci siamo resi conto di quanto distante sia la politica dai giovani, forse perché hanno perso la speranza per un futuro migliore, ma le basi su cui deve appoggiare l’avvenire sono proprio i ragazzi che un domani rappresenteranno il paese e la regione.

Per permettere che la loro protesta diventi una proposta da portare e far conoscere nelle sedi più importanti, il nostro scopo è quello di renderli partecipi delle azioni che il Movimento 5 Stelle sta seguendo per fissare insieme un obiettivo condiviso.

Un’idea per non scendere ancora in piazza inutilmente, specie in un periodo in cui molti partiti stanno discutendo dei prossimi programmi elettorali in cui scuola e università dovrebbero avere un posto di centrale importanza. Un’idea per progettare un futuro assieme.

Marco Sanfilippo

Candidato consigliere regionale Movimento 5 Stelle per Pordenone

Riccardo Vendrame
Attivista Movimento 5 Stelle di Pordenone