Skip to main content Skip to search

Archives for maggio 2017

I #NUMERI DELLO SPORTELLO SOS ANTI EQUITALIA FVG DAL 5 FEBBRAIO AD OGGI

Di Marco Zullo – Eurodeputato M5S

Il 5 Febbraio a Pordenone (in via Selvatico 40), grazie al prezioso lavoro di Stefano Della Flora (oggi Candidato Sindaco M5S a Fontanafredda), del Deputato M5S Carlo Sibilia, referente nazionale del Progetto, del portavoce Regionale Cristian Sergo e dei portavoce al Consiglio comunale di Pordenone, abbiamo dato vita anche in Friuli Venezia Giulia al progetto che il MoVimento 5 Stelle ha fortemente voluto e che sta prendendo forma su tutto il territorio nazionale: lo Sportello di Soccorso Anti Equitalia Friuli Venezia Giulia.

Oggi, a 4 mesi dalla nascita e grazie ai Volontari e ai Portavoce 5 Stelle che collaborano attivamente al progetto, lo sportello è divenuto un punto di riferimento e di ascolto per i cittadini della nostra Regione che sono in difficoltà su questa tematica.

Questa la sintesi del Report fornito dal Fiscalista e Volontario del Centro Mauro Capozzella:

– circa 40 persone ascoltate;
– Euro 2.250.000,00 contenuti nei documenti portati a visionare;
– Il 95% delle problematiche sono inerenti la piccola e piccolissima impresa (artigiana e commerciale);
– Il 20% delle problematiche sottoposteci è risolvibile mediante le leggi attualmente in vigore, che implicano una conciliazione economica (anche minima);

Il centro non si è limitato all’ascolto ma è riuscito anche a trovare una soluzione ad un paio di casi che si sono presentati:
– il primo (Euro 120.000,00) tramite legge 3 del 2012, con una probabile conciliazione del debito ridotto a Euro 15.000,00 decretato dal giudice;
– il secondo con una rottamazione che ha ridotto il debito di Euro 70.000,00 ad Euro 30.000,00
In entrambi i casi i soggetti lavorano, fortunatamente, quindi potranno pagare il proprio debito sia pur con il pignoramento di 1/10 dello stipendio.

UN #GRAZIE VA A TUTTI GLI ATTIVISTI E PORTAVOCE LOCALI CHE SI STANNO IMPEGNANDO GRATUITAMENTE PER IL BENE DELLA COMUNITÀ: SIETE LA DIMOSTRAZIONE CHE INSIEME POSSIAMO OTTENERE UN FUTURO MIGLIORE!

Continuiamo così, #CambiamoTutto insieme!

Read more

NUOVO REGOLAMENTO DELLA PULIZIA MUNICIPALE – E’ un vero peccato che la giunta scivoli su questioni metodologiche

 

di Danilo Toneguzzi  e Samuele Stefanoni

PECCATO…
E’ un vero peccato che la giunta scivoli su questioni metodologiche.
Abbiamo ieri discusso una delibera importante: quella del nuovo regolamento di polizia municipale.
Un regolamento fermo dagli anni Trenta, quindi sicuramente urgente da aggiornare; un regolamento decisivo in termine di sicurezza locale, di tutela del decoro e della convivenza civile.
Temi fondamentali ed attuali, quindi, quelli del nuovo regolamento, la cui stesura ha visto un grande lavoro anche da parte della Polizia Municipale.
Il nuovo regolamento proposto ha sicuramente un impianto condivisibile e tutta una serie di norme necessarie alle nuove condizioni urbane e sociali.
Peccato che ai lavori su questa delibera siano stati dedicati pochissimi giorni (tre), con una commissione convocata a tre giorni dal consiglio, e con insufficiente preavviso, a parere anche dei consiglieri di maggioranza.
Peccato che il modus operandi della giunta, soprattutto intorno ai temi delicati, scottanti e trasversali, continui ad essere così frettoloso e sfuggente.
Peccato il non aver la possibilità di confrontarci e peccato dover pensare che, a questo punto, la giunta tema il confronto.
Continuiamo a chiederci: “Perchè…?”

 

 

Read more

FONTANAFREDDA: IL MONDO DEI REPLICANTI: IL “NUOVO” CHE BASTA E AVANZA

DI STEFANO DELLA FLORA – Candidato Sindaco MoVimento 5 Stelle Fontanafredda

Leggevo nei giorni scorsi, con un misto tra stupore ed incredulità, un articolo sulla stampa locale dove l’ex sindaco #Peruch si diceva pronto a “proseguire in quel percorso di cambiamento – di metodo e contenuti”.

Poi sempre sempre i quotidiani locali rendono ufficiale ciò che da giorni andiamo dicendo sulle conseguenze della richiesta, fortemente voluta dallo stesso Peruch, di spazi finanziari per 850.000 euro fatta a settembre 2016, contro il parere scritto della Ragioneria e degli organi preposti al controllo della gestione economica! Conseguenze che potrebbero, se non si addiviene ad un accordo con la Regione, ricadere sui cittadini sotto forma di diminuzione delle spese e, quindi, dei servizi! Sottolineo che tale richiesta fu totalmente appoggiata dalla maggioranza dell’epoca! In quella giunta non c’era solo il candidato sindaco Peruch ma anche l’odierno candidato sindaco del PD Attilio Bazzo che era nientemeno che l’assessore al bilancio! C’era inoltre Loris Moro oggi con una propria civica a supporto del candidato Loris Saldan, già due volte sindaco di Fontanafredda. Mi spiego?


Ed ora Peruch ci parla di “proseguire in quel percorso di cambiamento – di metodo e contenuti”?
Riesce l’ex sindaco ad indicare almeno un esempio di cambiamento di metodo e contenuti? E’ stata una giunta ed una maggioranza rissosa ed incerta dall’inizio, senza parlare della nomina di Moro come assessore ai lavori pubblici andando presumibilmente contro la legge e sulla quale, ricordo, vi è un ricorso al TAR in attesa di sentenza! In merito a questa nomina ricordo di aver assistito perfino alla sceneggiata dello stesso assessore Loris Moro che si presenta con la parrucca da donna in spregio al Consiglio Comunale, inoltre non è riuscito a portare a termine la legislatura e tutto questo ha il coraggio di chiamarlo “cambiamento di metodo e contenuti”!


Claudio Peruch ha già dimostrato di non essere capace di tenere unita la sua stessa maggioranza, perchè dovrebbe riuscirci ora?
Leggo che è pronto a ripartire “con la conoscenza che solo l’esperienza può dare”. Bene, se questa è la conoscenza e l’esperienza direi che Fontanafredda ha già dato, è ora di voltare pagina, è ora di votare, anche a Fontanafredda, Movimento 5 Stelle!

Read more

LOTTA ALLA LUDOPATIA: VINCE LA RAGIONEVOLEZZA

di Samuele Stefanoni
Il Consiglio Comunale di ieri Lunedì 15 Maggio è stato impegnato per 4 ore nella discussione delle due delibere in materia di contrasto alla ludopatia.
Il Movimento 5 Stelle si era reso promotore, in concerto con le altre forze di minoranza, di una mozione al riguardo ben otto mesi fa, consapevole della gravità del problema e dell’urgenza di adottare tutte le misure possibili dal punto di vista normativo.
La ludopatia è un tema complesso, visti gli enormi interessi in gioco e il sommerso ancora difficile da quantificare. Abbiamo riscontrato un accordo di intenti e disponibilità da parte di tutto il consiglio e di questo siamo particolarmente soddisfatti.
A nostro avviso questo deve essere solo l’inizio: ci sembra importante monitorare con controlli accurati il rispetto della normativa che fissa il divieto del gioco d’azzardo entro distanze minime dalle zone sensibili, così come ci sembra fondamentale lavorare al fine della prevenzione del fenomeno.
La nostra mozione, quindi, ci permetterà, con le dovute modifiche visti i provvedimenti adottati dalla giunta, di mantenere il riflettore su questa piaga sociale e sanitaria e di proporre ulteriori azioni in materia di contrasto alla ludopatia e di tutela della salute.

Read more

I PARTITI HANNO RESPINTO LA NOSTRA MOZIONE “STOP DOPPI INCARICHI”

DI MARA TURANI

“ELOGIO ALLA FOGLIA DI FICO.
La legge 6 novembre 2012, n. 190 cosiddetta legge Severino è stata la protagonista del salvataggio in corner per destra e sinistra al consiglio comunale di stasera a Pordenone dove, all’ordine del giorno, troneggiava la nostra mozione #STOPDOPPIINCARICHI. Abbiamo fatto “terrorismo” alle povere anime che, molto competenti in materia, ambivano alla legittimazione di fronte ai cittadini per tenersi i doppi, tripli incarichi. E la nostra mozione, deficitaria di emendamenti tali da poterla accettare, è stata respinta. Così la legge è stata sventolata come bandiera, anzi no, come foglia di fico che ormai non nasconde più nulla, nemmeno l’improvvisa unione di intenti di destra e sinistra nel respingerla. Amministratori pronti a sacrificarsi, ad immolarsi al doppio incarico e “asini” noi che non capiamo il sacrificio utile alla comunità! Boriosi perché non abbiamo colto la “mano tesa” da tutti coloro che volevano tramutassimo, elaborassimo, sistemassimo (notare i congiuntivi usati da una grillina) la mozione in modo tale da farla accettare. Ed infine, allo scatto della fotografia fatta al tabellone ecco l’appellativo di “populisti” pronti ad alimentare le masse con le solite manfrine sui social. Quindi, da asino populista ho messo il terrore ai poveri fruitori-di-doppi-incarichi… Il dubbio che aleggia irrisolto e che pesa come una nuvola carica resta pesante: costoro temono cosa? L’etica legalizzata, sancita dalla legge? Di avere un solo incarico e magari poco remunerato? Qui il Governo avrà l’ultima parola ed io poca cosa posso fare, ma la responsabilità politica è chiara per tutti. La foglia di fico dovrà comunque essere molto grande, perché dovrà nascondere anche i conflitti di interesse che tali scelte inevitabilmente porteranno e che stasera non sono mai stati accennati… neanche per sbaglio!”

 

DI SAMUELE STEFANONI

“MOZIONE STOP AI DOPPI INCARICHI: BOCCIATA

La mozione Stop Doppi incarichi è uno dei pilastri su cui si basa la nostra azione politica. Siamo amareggiati dal vedere non solo mancanza di coraggio all’interno della maggioranza ma una sostanziale incomprensione di una azione politica forte e veramente innovativa nel panorama politico sia dalle forze politiche di destra che di sinistra. Ancora una volta, solo il M5S ha le mani realmente libere per poter scegliere per il bene dei cittadini.”

Read more

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi