Skip to main content Skip to search

News

5 Anni di MoVimento in Europa!

Siete tutti invitati ad un incontro pubblico per raccontare i risultati conseguiti, le battaglie combattute, e il lavoro svolto in questi primi 5 anni dal MoVimento 5 Stelle in Europa. Sarà anche una occasione per rispondere alle vostre domande, raccogliere suggerimenti e proposte.

Con
Marco Zullo
Deputato M5S al Parlamento Europeo

Danilo Toneguzzi
Consigliere Comunale M5S Pordenone

Read more

Dal HUB alla città che vogliamo

di Mara Turani

Abbiamo solo 12 anni ci dice l’Istituto Superiore della Sanità per sistemare e rimediare ai danni che abbiamo prodotto.
Anche gli studenti e i ragazzi di tante città si sono uniti per questa battaglia che vede ipotecato il loro futuro.
A Pordenone andremo a discutere in Consiglio un piano del traffico concepito male nel suo obiettivo: fluidificare il traffico anziché limitarlo, anziché eliminarlo.
Per non lavarsene le mani e progettare solo rotonde o cambiamenti di marcia che poco hanno a che fare con la RIDUZIONE DELLE MACCHINE IN CITTA’ e con una città’ “ecosistema urbano” ovvero SOSTENIBILE E VIVIBILE, noi del M5S abbiamo progettato qualcosa di innovativo e ambizioso, che non guarda al consenso ma piuttosto al futuro.
Un progetto coraggioso che non teme il giudizio elettorale, ma guarda alla salute e alla qualità della vita dei cittadini.
Questo render che presentiamo oggi ci avvia ad un percorso INNOVATIVO che comincia ad immaginare il concetto di HUB che va a supporto concreto delle ZTL, creando i presupposti per un CENTRO PEDONALE allargato SU CUI NOI PUNTIAMO.
Le città a misura d’uomo saranno le città che vogliamo creare e che vogliamo vivere nel futuro, dove esiste un punto di raccolta servizi chiamato HUB concepito essenzialmente per due funzioni:
1)CONNETTERE: connessione trasporto pubblico, privato, ciclabili, pedonale, trasporto merci
2)CONTENERE: aree verdi, parcheggi, zona logistica, commerciale.
LA MOBILITA’ SOSTENIBILE INIZIA DAL CONCEPIRE UN PIANO CHE INCLUDA ACCESSIBILITA’ PER TUTTI, TECNOLOGIA A SERVIZIO, STRUTTURA A SUPPORTO.
La riduzione graduale dei parcheggi in centro porterà ad una riqualificazione urbana incentrata sul verde e sulla persona, sul TPL con pullman elettrici più ridotti, wi fi, pannelli fotovoltaici per pensiline e pannelli informativi.
La città che vogliamo lasciare ai nostri ragazzi deve necessariamente essere liberata dalle auto. Questa è la direzione verso cui tutte le città italiane ed europee stanno puntando. Pordenone non deve arrivare ultima nella gara alla vita.
Il futuro inizia oggi! Basta giardini finti, basta soluzioni temporanee con la scadenza.
Vogliamo un progetto ecosostenibile a lunga durata CHE CI RESTITUISCA LA POSSIBILITA’ di VIVERE in citta’.

Read more

#fridaysforfuture – Proposte per una mobilità sostenibile

#FRIDAYSFORFUTURE
UNA MOBILITÀ SOSTENIBILE – PROPOSTE PER L’ECOSISTEMA URBANO DI PORDENONE.

Venerdì 15 Marzo #FRIDAYSFORFUTURE è la giornata mondiale “GLOBAL STRIKE FOR FUTURE” che vede impegnati i ragazzi delle scuole in iniziative per spingere le istituzioni ad agire concretamente per mettere in campo azioni per la salvaguardia del clima e dell’ambiente.
Il Movimento 5 Stelle di Pordenone, in concomitanza con questo evento, propone un momento di ascolto e confronto sul tema della salvaguardia dell’ambiente e del territorio, illustrando inoltre le proprie proposte per la mobilità sostenibile di Pordenone.
Il nostro InfoPoint sarà aperto con orario continuato, dalle 10 alle 22, per permettere a quante più persone possibile di approfondire assieme questi argomenti.
Per quanto piccole le nostre azioni possano sembrare rispetto alla grandezza del problema, ognuno di noi può e deve intervenire per proteggere e salvaguardare la Terra, unica certezza di vita che abbiamo.
Ti aspettiamo!

Read more

LA POLITICA DEL CAMOUFLAGE

Di Samuele Stefanoni

Capogruppo M5S Pordenone

 

Inutile negare il cambio di passo rispetto alla precedente Amministrazione e i meriti li abbiamo sempre riconosciuti perchè una forza politica credibile e responsabile non può e non deve fare opposizione a prescindere. Questa doverosa premessa perchè in Consiglio Comunale i vecchi partiti non sono ancora usciti dal bipartitismo e non si rendono conto che confrontarsi con la vecchia Amministrazione non può essere motivo sufficiente per autocelebrarsi.

La lista Pordenone Cambia non ha nulla di civico, ma è il frutto di una astuta strategia politica: da un lato proporsi “ripuliti” da ogni connotazione politica e rendersi appetibili alla società civile, ai disillusi della politica e consentire loro di entrare nelle istituzioni; dall’altro mantenere le relazioni, la direzione politica ben salda in Fratelli d’Italia, vero deus ex machina a Pordenone, il partito guidato da chi crede davvero esistano delle “teorie” gender, per capirsi.

Pordenone Cambia è una lista civica vuota, come dimostra l’affermazione del coordinatore della lista, la civica non ha la forza di espandersi in altri Comuni, e che ha già perso due rappresentanti nel nostro Consiglio Comunale.
Una Amministrazione che alterna azioni necessarie, a promesse ancora non mantenute, ad azioni sperimentali fallimentari (Piazza Risorgimento ne è lucido esempio), idee poco chiare su viabilità (viale Marconi), sulla tutela ambientale e sulla gestione delle società partecipate, segno delle molteplici anime contrastanti del grande calderone che oggi assicura la maggioranza al Sindaco, non certo la sua lista civica.

Read more

Mense ed alimentazione: programmi europei e menù innovativi

L’evento è organizzato per informare e sensibilizzare i cittadini su tematiche importanti come quelle dell’alimentazione.
Ad intervenire durante la serata ci saranno:

– Marco Zullo, eurodeputato. Si è occupato del progetto “Frutta e verdura nelle scuole”, un’iniziativa con l’obiettivo di incoraggiare un’alimentazione sana ed equilibrata dei bambini, proprio nella fase in cui formano le proprie abitudini alimentari.

– Mara Turani, Consigliera del Comune di Pordenone. Importante il suo impegno nella Commissione Mensa, a tutela dell’alimentazione dei più giovani. Si batte per un cibo genuino e di qualità, con menu variegati e rielaborati, abbattendo gli sprechi.

– Antonino Frustaglia, Medico cardiologo e direttore dell’Istituto geriatrico “P. Redaelli”, all’interno del quale è stato dato il via a un progetto guida sulla somministrazione di una dieta mediterranea per favorire le condizioni di salute dei degenti.

Un’alimentazione sana è un reale investimento per la collettività, sia per quanto riguarda la salute, sia dal punto di vista economico.

Read more

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi